Categorie
Storie

La signora spagnola che ho incontrato nell'ascensore | Storie di sesso lesbo

Le mani umide e le palpitazioni non hanno nulla a che fare con la paura che ho appena sentito, ma hanno a che fare con Sofia. Mi è così vicina che posso quasi sentire il calore del suo corpo.

È segreta con i tratti psicopatici oscuri? Con tutti i miei sensi acuti, aspetto ad occhi chiusi l'epilogo.

Sofia non fa nulla e prendo con entusiasmo l'iniziativa con un bacio.

Lo sciopero violento all'aeroporto ha rovinato la giornata a molte persone e il mio viaggio di ritorno a casa è stato rinviato a domani.

Grazie a Google, sono riuscito a trovare un hotel adatto al budget di un contabile forense junior.

L'hotel è una capsula del tempo che è stata aperta per la prima volta durante i "ruggenti anni Venti", quando il Charleston alla moda negli "speak-easies" ha mantenuto le cose.

Prenotare una stanza con un impiegato ipoudente, vecchio come Matusalemme, è un esercizio di pazienza e arte di negoziare, ma fortunatamente è il tenace a vincere.

Euforico per la mia vittoria, tiro la valigia nell'ascensore senza prestare attenzione a chi è nell'ascensore.

Premo il pulsante sul pannello di controllo per andare al mio piano. Le porte dell'ascensore si chiudono con un suono raschiante e dopo un'esitazione l'ascensore inizia a muoversi con rumori minacciosi.

L'ascensore scricchiola in tutte le sue articolazioni e ho la sensazione che stia per uscire. I miei nervi sono messi a dura prova da questa reliquia di un ascensore.

Riesco a malapena a frenare i crescenti sentimenti di panico e la prospettiva di un brutto destino che apparentemente mi attende.

L'ascensore fa un ulteriore passo avanti e alterna regolarmente il gemito con un suono gelido e una vibrazione violenta.

Riporto la mia attenzione al pannello di controllo consumato e mi sforzo di tenere d'occhio il puntatore che ruota lentamente, che indica il numero del piano.

Un profumo di profumo penetra nella mia coscienza. Sono stupito di come reagisco eroticamente a questa fragranza che sarà associata per sempre a un bacio del mio passato che non dimenticherò mai.

Mi volto lentamente per trovare la fonte della fragranza. Una bella donna chic e vestita di un vestito che ne sottolinea la vita e il décolleté, mi guarda con occhi sensuali.

La bella spagnola si presenta come Sofia Perez.

L'ascensore sussulta violentemente e poi improvvisamente tace e rimaniamo immobili sopra l'abisso.

L'illuminazione si spegne. È come se gli Dei volessero che ci incontrassimo nel momento finale della nostra esistenza terrena.

Una luce di emergenza accende e illumina l'ascensore. L'ascensore crea un'atmosfera che conosciamo dai film horror agghiaccianti.

È sempre il presagio di una madre assassina che presto striscerà fuori dal suo caveau per portare a termine il suo piano satanico. Sofia mi viene incontro lentamente con uno sguardo che mi corre lungo la schiena.

Le mani umide e le palpitazioni non hanno nulla a che fare con la paura che ho appena provato, ma hanno tutto a che fare con Sofia. Mi è così vicina che posso quasi sentire il calore del suo corpo.

È segreta con i tratti psicopatici oscuri? Con tutti i miei sensi acuti, aspetto ad occhi chiusi l'epilogo.

Sofia non fa nulla e prendo con entusiasmo l'iniziativa con un bacio.

Ci giriamo e ci perdiamo, ma l'ascensore protesta con veemenza contro questa performance intima e improvvisamente riprende a muoversi con uno shock violento e un suono stridulo.

Stiamo quasi perdendo l'equilibrio e siamo costretti a rompere il nodo per ritrovare l'equilibrio. Non appena abbiamo ritrovato i nostri piedi, ci abbracciamo per un bacio appassionato.

Ci guardiamo profondamente negli occhi, esploriamo il corpo dell'altro e ci fermiamo regolarmente tra i baci. All'improvviso è completamente silenzioso quando l'ascensore si ferma di nuovo.

Cosa avrebbe in serbo per noi quel dannato ascensore adesso? Le porte dell'ascensore si aprono silenziosamente. Sofia esce precipitosamente dall'ascensore. Con la valigia dietro di me, do la caccia.

Camminiamo rapidamente attraverso il corridoio poco illuminato. Sofia gira a sinistra in un altro corridoio e poi di nuovo a destra. È come se fuggessimo da un pericolo in un labirinto di corridoi.

Alla fine si ferma davanti a una porta. La carta viene inserita e la porta si apre. Lascia la porta aperta e io la seguo pochi istanti dopo.

La porta colpisce la serratura con un botto. Si siede sul letto e mi guarda con quei bellissimi occhi olivastri che sono fissi su di me.

La bocca da bacio meravigliosamente truccata si apre parzialmente per l'eccitazione. La tensione erotica spinge il mio battito cardiaco e una calda luce inizia a diffondersi nel mio corpo.

Siamo entrambi nervosi per l'ignoto e non osiamo prendere l'iniziativa. L'antica sveglia stuzzica i secondi con colpi duri. Ci guardiamo e speriamo che l'altro osi fare qualcosa.

Mentre sto valutando le mie opzioni, le mie dita stanno già andando con impazienza alla cerniera e tutti i pulsanti per liberarmi rapidamente di tutti i vestiti.

È un'azione coraggiosa perché non so niente della sua vita. Forse ha una relazione … Nascondo la mia vacillante fiducia guardandola il più stimolante possibile.

Sofia fa un sorriso dolce e il luccichio nei suoi occhi rivela che a quanto pare apprezza il mio approccio da "mucca per le corna".

I suoi occhi scivolano sul mio corpo e alla fine si fissano sul mio punto più intimo. Tutto quello che voglio è baciare Sofia mentre mi sbarazzo di tutti i suoi vestiti.

Tutto il mio corpo vibra così violentemente per tutte le emozioni che sono costretto a camminare lentamente verso di lei. Attraversa il mio piano e improvvisamente mi mette la mano tra le gambe quando sono proprio di fronte a lei.

Un brivido percorre il mio corpo. Le sue dita vanno dritte verso il loro obiettivo e lei rovina tutti i miei punti più intimi con le sue dita lucide e ben curate. Sa esattamente come mescolare tutto il mio corpo in pochissimo tempo.

Non ci sono preliminari ed è come se avesse intuito che nemmeno io ne ho voglia. Il gioco creativo delle sue dita aumenta rapidamente la pressione nel mio addome.

Sofia ha il controllo e decide di lasciarmi fluttuare nell'antica zuppa ribollente delle mie emozioni. Le sue mani mi afferrano i fianchi in modo che possa manovrarmi in posizione per esplorare tutti i miei punti più intimi con la sua lingua.

Le mie mani cercano supporto per aiutare le gambe flosce a stare in piedi. Mi lecca il clitoride con la lingua come regalo e poi inizia a succhiare forte e veloce.

È una sensazione meravigliosa e mi piace moltissimo il suo tocco. Le sue dita mi riempiono di nuovo e il suo pollice si prende cura del mio clitoride. Respiro senza fiato mentre i miei muscoli si rilassano per un momento dopo ogni ondata di puro piacere.

All'improvviso la tensione accumulata si scarica così tanto che perdo il controllo del mio corpo. Si prende cura di me e me ne stendo metà su di lei. Lentamente riprendo il controllo del mio corpo.

Le sussurro parole dolci all'orecchio. Sofia mi stringe forte contro di lei e dà un bacio che può eguagliare il primo bacio epico nell'ascensore. Poi rompe il caldo abbraccio e striscia fuori da sotto di me.

Si alza in piedi e si toglie i vestiti in un modo che mostra ogni ballerino di striptease verde di invidia. Il suo corpo nudo e quel pericoloso luccichio nei suoi occhi mi fanno venire un brivido meraviglioso lungo la schiena.

Sofia ha curve sensuali e sensuali e sa come usarle per farmi battere il cuore. Tutto il mio corpo ricomincia a risplendere di desiderio per lei.

Le piace la mia sfacciata lussuria per lei. Mi accarezza le cosce e spontaneamente le do accesso a tutte le leccornie che posso offrirle. Spinge il suo clitoride contro il mio clitoride.

I nostri corpi sono impigliati. Ci guardiamo profondamente negli occhi mentre i nostri corpi in una deliziosa cadenza di movimento inseguono incessantemente la nostra lussuria.

La lussuria risuona tra i nostri corpi e insegue onde schiumose di intenso puro piacere attraverso i nostri corpi. Ansimando e sbuffando dobbiamo fare una pausa regolarmente per riprendere fiato.

Durante queste pause ci baciamo e ci accarezziamo a vicenda. Il nostro feroce fare l'amore è una battaglia titanica, perché entrambi vogliamo che l'altro venga per primo.

L'eccitazione è così intensa che lei arriva velocemente ansimando e sbuffando e trascinandomi e facendomi urlare.

Tra le braccia dell'altro ci riprendiamo lentamente dal nostro meraviglioso fare l'amore. Siamo entrambi stanchi e ci affrontiamo sognanti.

Ci addormentiamo l'uno nelle braccia dell'altro.

Summer Daze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *