Categorie
Storie

prima volta cuckequeaned | Storie di sesso lesbo

Ciao, vorrei iniziare con un po 'di me, mi chiamo Elana e sono una schiava dal collare della mia Padrona, a cui mi rivolgo affettuosamente come Dea Bernadette (Le piace il …

Ciao, vorrei iniziare con un po 'di me, mi chiamo Elana e sono una schiava dal collare della mia Padrona, a cui mi rivolgo affettuosamente come Dea Bernadette (le piace la forma dell'indirizzo come una singola parola) o talvolta semplicemente Dea. Sono stato messo al collare con Lei per alcune settimane e non mi sono mai sentito così felice.

Ora devo condividere un po 'di me prima di iniziare. Sono una donna di 24 anni con i capelli biondi raddrizzati appena sotto le spalle e gli occhi marroni che mi è stato detto sono carini senza essere così straordinari, in piedi solo un capello più di 5 piedi orgogliosa della mia figura snella e dei piccoli seni vivaci, con un corpo tonificato da anni di allenamento e sport, avendo scoperto il mondo del BDSM relativamente di recente, come una domme. Da parte sua, Goddess è una donna di 54 anni di straordinaria bellezza classica con. Occhi verdi profondi in cui potrei perdermi per ore, un sorriso facile e un bel corpo sinuoso che farebbe vergognare molte donne più giovani con un magnifico busto che Sono molto geloso di me stesso.

Mentre mi dilettavo in una serata di sottomissione qui, o poche ore lì, la mia esperienza con GoddessBernadette è nuova poiché sto sperimentando molte cose per la prima volta … Lei mi ha trasformato nel suo adoratore dei piedi, così come nel suo porcellino schiavo, completo di ganci per il naso che trasformano tutte le mie risate e gemiti in strilli e sbuffi che trova così deliziosi, e un tappo rosa a coda di maiale che a volte posso indossare tutto il giorno quando siamo a casa. Sono solo uno schiavo di Lei, e se mi diletto con qualcun altro, è come un Domme forte e sicuro di sé.

È la prima e unica donna a cui ho voluto sottomettermi veramente, non perché sia ​​una potente Dea, ma mi ha assicurato la lealtà con amore e premura. Sebbene possa davvero essere una figura dominante, so nel profondo che il suo cuore è mio quanto il mio le appartiene.

Quindi ho deciso di condividere, nel modo più fedele che la mia memoria lo consente, le registrazioni della mia discesa alla sottomissione alla Dea Bernadette e la nostra crescita sia come Padrona e schiava, sia come amanti …

Ho incontrato Goddess online ed è entrata nella mia vita con la forza di un uragano e ha sradicato tutto ciò che era al centro della mia esistenza, poiché ho detto che ho 24 anni e avevo appena terminato il mio stage come igienista dentale quando ho incontrato Goddess in un online chat room dedicata alla comunità BDSM. Qualche mese fa mi ero lasciata da una breve ma appassionata relazione avevo vissuto come Domme con un collega in un mio precedente lavoro e davvero non cercavo l'amore, ma come spesso accade, l'amore spesso chiama inaspettato . Ci siamo subito trovati d'accordo e, a differenza della maggior parte delle persone nella stanza, GoddessBernadette viveva abbastanza vicino, a 3 ore di macchina.

Dai primi tentativi scambi e tentativi per il potere delle prime fasi delle nostre discussioni, alla mia ultima sottomissione e arrendermi a Lei online, fino a quel magico giorno in cui mi trovavo sulla sua soglia e vidi la sua sagoma avvicinarsi attraverso la finestra opaca del Suo fronte ogni passo sembrava richiedere ore mentre il mio cuore quasi mi batteva fuori dal petto. Le cose si muovevano così velocemente, e prima che me ne rendessi conto, ero al colletto e ai suoi piedi mentre lei viveva in schiava.

Mi sono ambientato abbastanza bene nella mia nuova vita nella sua comunità, trovando rapidamente un lavoro nello studio di un dentista locale e facendo rapidamente alcuni amici .. una di queste ragazze era una ragazza di 28 anni di origine asiatica di nome Fei, e siamo diventati rapidamente amici come entrambi ci eravamo trasferiti nella piccola comunità più o meno nello stesso periodo.

Ovviamente Fei non sapeva nulla dei meccanismi interni della mia vita con Goddess, e ci siamo assicurati di mantenere le cose segrete nella piccola comunità. Eravamo abbastanza vicini a una grande città da poter viaggiare per trovare persone affini o per acquistare nuovi giocattoli (avevamo parlato della prima e avevamo fatto la seconda). Dea e io avevamo discusso di molte fantasie ed entrambe volevamo esplorare molte cose …

Una dea fantasy e di cui avevamo discusso in dettaglio era quella del cuckqueaning. Era una fantasia che mi aveva sempre mandato un brivido di paura lungo la schiena e qualcosa che onestamente mi terrorizzava, ma che sapevo che la Dea Bernadette teneva a cuore al Suo cuore. Per me, tornava sempre alla stessa cosa: e se mi faceva troppo male vederla con un'altra? Perché la dea voleva escludermi dal suo piacere? E se l'altra ragazza avesse rubato l'amore della Dea?

Ora questo particolare venerdì era la fine della mia prima settimana presso la clinica dentale locale e ho salutato i miei nuovi colleghi. Mi sono fermato al negozio di alimentari e ho comprato alcune cose di cui avevamo bisogno per il fine settimana e sono tornato a casa, ansioso per un fine settimana emozionante con la mia Dea. Ho adorato dove si trovava la sua casa, i 14 minuti di auto dalla clinica di ritorno a casa erano abbastanza lontani da essere lontani pur non essendo così lontani che guidare in città era una vera seccatura se avevamo bisogno di qualcosa. Era anche abbastanza lontano per me per entrare nella mia mentalità secondaria dopo una giornata di lavoro ed essere pronto a servire quando tornavo a casa.

Entrai nel cortile di casa poco dopo le cinque e mezza e presi la spesa dal sedile posteriore, dirigendomi verso la grande casa che lentamente pensavo fosse la mia casa e girai la maniglia, sapevo che non sarebbe stata chiusa a chiave come Dea avuto il giorno libero.

Nell'ingresso mi spogliai immediatamente e mi misi quello che la Dea aveva deciso di indossare, un paio di mutandine di cotone nero e una semplice maglietta blu e aggiunsi il colletto rosa che la Dea mi aveva regalato, scritto in lettere maiuscole argentate. esso "PIGGY ELANA" una parola su entrambi i lati del mio collo e anche adornato con un gancio in acciaio sul davanti. Un gancio per il naso mi ha tirato indietro il naso per dargli quell'adorabile aspetto da ragazza maialina Dea Bernadette adora così tanto … mi mancava ancora il mio tappo per il culo ma sapevo che se non era qui significava che la dea non mi richiedeva di indossarlo proprio ora come lei probabilmente aveva altri piani.

Riprendendo la spesa, mi diressi verso la sala da pranzo dopo essere passato dalla cucina per riporli, aspettandomi di trovare Goddess nella stanza come lei è normalmente quando torno a casa. La stanza però è vuota e controllo anche il soggiorno per trovarlo vuoto.

Mi dirigo verso le scale e comincio a salire mentre sento il suono della risata della Dea provenire dal piano di sopra. Sorrido tra me e me mentre salgo le scale, ansioso di vedere la donna che servo e amo. Mi avvicino alla camera da letto che condividiamo quando all'improvviso esce dalla porta semiaperta il suono di un forte gemito appassionato. Mi blocco sul posto, il cuore in gola e passo avanti così lentamente verso la porta, appoggiandomi al muro proprio fuori mentre le mie ginocchia tremano e faccio un respiro profondo, non osando muovermi mentre i gemiti provenienti dalla camera da letto della Dea si intensificano .

Metto una mano nello stipite della porta e oso dare un'occhiata. La dea è sulla schiena, appoggiata sul gomito mentre guarda in basso tra le sue gambe. Vedo che c'è qualcuno tra le sue gambe .. le cosce nude e il culo di una giovane donna snella tutto quello che posso vedere per il momento. La dea Bernadette ha le gambe avvolte intorno alla testa di una ragazza … un'altra donna è inginocchiata tra le gambe della mia dea lambendo avidamente il suo tumulo mentre la dea geme con passione palese.

Mi sento tradito, infuriato … mi si lacrimano gli occhi e soffro un singhiozzo. Ma sento anche un'altra cosa. Eccitazione, intensa eccitazione appassionata e ardente mentre la dea Bernadette è soddisfatta a meno di tre metri da me … Dovrei irrompere, dovrei urlare, dovrei correre. Dovrei fare qualsiasi cosa tranne quello che faccio dopo.

Devo trattenere il gemito appassionato che sarebbe sfuggito alle mie labbra mentre improvvisamente sento la mia mano premere contro il tumulo del mio pube mentre due dita scivolano dentro di me. Mi mordo il labbro inferiore per evitare che i suoni della mia lussuria sfuggano. Lo sta facendo … La dea Bernadette è proprio dall'altra parte di questo muro, con un'altra donna … perché ?? Perché sono così eccitato da questo? Oso un altro sguardo e i miei occhi si fissano sui suoi, mentre lei guarda in alto in quel momento.

Il mio cuore si blocca in gola quando vedo le sue labbra arricciarsi in un sorriso crudele ma innegabilmente bello, alza un dito e mi fa cenno di entrare mentre l'altra mano preme con decisione sui capelli neri corvini della ragazza tra le sue gambe. Faccio un timido passo avanti e poi ricordo il mio posto, nonostante lo shock del momento, sono ancora in presenza della mia Dea, e mi inginocchio, strisciando finché non sono abbastanza vicino da baciarle il piede, sì anche abbastanza vicino da sentire il profumo stranamente familiare della ragazza che dà piacere alla dea.

Con un sussulto mi rendo conto che è Fey tra le sue gambe e non riesco a reprimere il forte gemito eccitato che sfugge dalle mie labbra. Fey si gira allarmata e il suo viso è un misto di shock, paura, lussuria e desiderio mentre mi guarda, ma solo per un secondo. GoddessBernadette le afferra i capelli e costringe la sua bocca a tornare sulla sua figa "Adorerai finché non ti dico di fermare ragazza. “.

La sua attenzione si rivolge a me "Non mi saluti adeguatamente, porcellina Elana?"

La mia figa è in fiamme, sento la mia bocca spostarsi sul suo piede. Lascio uscire un forte fischio e uno strillo mentre le piace essere salutata e le bacia delicatamente il piede “sì Dea, perdona la tua piccola maialina per non averti salutato adeguatamente. "Sento la dea ridere mentre dico questo e provo un'intensa vergogna quando mi rendo conto che la scena mi sta rendendo incredibilmente eccitata. Non posso trattenermi mentre faccio scorrere di nuovo una mano tra le mie gambe mentre continuo a baciare e leccare il piede di Goddess. chiedendomi da quanto tempo sta succedendo, da quanto tempo la mia amica Fey è stata in ginocchio a dare piacere alla donna che amo?

La voce della dea mi distoglie dalle mie fantasticherie "elana? ELANA !!! "

La mia testa improvvisamente si solleva dal suo piede, per trovarla che mi fissa con uno sguardo severo "sii una brava ragazza e ringrazia Fey per aver fatto sentire la dea così meravigliosa, poi inginocchiati vicino alla porta mentre guardi … e non toccare."

Lascio uscire un gemito frustrato per l'umiliazione … Grazie Fey?!? Grazie ?? Dovrei saltarle addosso, spingerla da parte e prendere il mio posto al servizio della Dea. Invece chino la testa e sussurro docilmente "grazie Fey, per aver fatto piacere alla dea Bernadette, sei un'amica così meravigliosa. “Riesco a malapena a pronunciare l'ultima parola perché sento un misto di profonda umiliazione e prepotente eccitazione.

Piagnucolo dolcemente mentre striscio di nuovo per inginocchiarmi vicino alla porta … la mia figa è in fiamme e ci vuole ogni grammo della mia forza di volontà per tenere le mie mani tra le mie gambe poiché sono totalmente ignorata sia dalla mia Dea che dalla mia amica. Per fortuna questo tormento non è troppo lungo perché in pochi minuti il ​​corpo della Dea viene distrutto da un potente orgasmo e lei crolla di nuovo sul letto, contorcendosi mentre il suo piacere si attenua lentamente

Mentre la sua eccitazione svanisce, mi rendo conto di aver trattenuto il respiro e l'ho lasciato uscire con un profondo sospiro lussurioso. La dea sorride a Fey e invita la ragazza a fare il signore con lei sul letto. Senza nemmeno guardarmi, lei indica i suoi piedi e io striscio di nuovo verso la Dea, riprendendo la mia adorazione dei suoi piedi. Sento i suoni umidi dei loro baci mentre il piede della dea Bernadette spinge la mia testa di lato e giù fino al piede di Fey. Fermo un gemito di protesta e invece comincio a baciarle anche il piede nello stesso modo in cui stavo baciando i piedi di Goddess.

Sento una voce dolce dall'alto "buon porcellino". è quella di Fey mentre si china e mi dà una pacca sulla testa con la sua piccola mano, sento la dea e la sua risata e riesco a sopportare solo un patetico strillo e strillo mentre i suoni dei loro baci riempiono ancora una volta la stanza.

Un'ora dopo siamo tutti giù all'ingresso principale come Dea e auguro addio a Fey, lei con un bacio dolce sulla fronte della ragazza, e me stesso con un tenero bacio alle sue scarpe. La dea si inginocchia accanto a me e mi abbraccia forte “Ti amo così tanto, animale domestico, ma potevo percepire quanto fossi spaventato da questo, ma anche quanto lo volevi, quindi ho dovuto prendere qualche iniziativa. “Mi guardo indietro, provando più amore e devozione che mai prima d'ora, amando quanto bene possa percepire ciò di cui ho bisogno e bramo, e posso solo scuotere la testa e chiedermi in quale meravigliosa direzione ci porterà la prossima volta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *