Categorie
Storie

Storia di sesso lesbo per la prima volta | Storie di sesso lesbo

Ha iniziato lentamente a baciarmi prestando attenzione ad ogni angolo e fessura del mio corpo, esplorandomi, trovando nuove zone erogene mai incontrate prima con i miei numerosi appuntamenti con la razza maschile. Questo è stato il mio primo incontro lesbico. Stavo quasi venendo prima ancora che avesse raggiunto i miei capezzoli. Il suo bacio vagò dalla mia bocca alle mie orecchie e al collo poi giù al mio petto e il mio corpo si contorse volendo di più.

La serata delle ragazze è stata la decisione per stasera.

Cat e io siamo usciti molto recentemente.

Clubbing, picking-up e abuso generale del nostro corpo con notti intere mescolate con abbondanti quantità di alcol. Tutto ciò porta a situazioni in cui ti metti rapidamente i vestiti al mattino e te ne vai il più velocemente possibile.

DVD, piatti thailandesi da asporto, vino bianco, popcorn e cioccolato erano in programma per stasera … e non vedevo l'ora che arrivasse un fine settimana facile per cambiare.

Sono entrato a casa di Cat, un appartamento con due camere da letto nel centro cittadino.

Il cibo era già lì insieme alle prelibatezze. Ho portato il vino.

"Ciao Amanda" disse Gatto sporgendosi per baciarmi.

Le sue labbra sfiorano le mie. Erano così morbidi e luccicanti che non ho potuto fare a meno di guardarli.

Abbiamo mangiato il cibo delizioso, Cat spesso si leccava le labbra, che ha attirato la mia attenzione e ha inviato piccoli impulsi alle mie parti di ragazza. Volevo tuffarmi e perdermi nelle sue labbra scintillanti e bagnate.

Dopo cena abbiamo aperto la seconda bottiglia di vino e ci siamo sistemati in Pretty Woman e poi in Dirty Dancing. Ci sono piaciuti sorrisi, risate e un bel po 'di lacrime.

Cat si è avvicinato e ha spostato i miei capelli lontano dal mio viso inzuppato di lacrime. Ha usato un tovagliolo e ha asciugato le mie lacrime sul viso a pochi centimetri dal mio.

La mia mente si bloccò e non sapevo cosa fare.

'Stava per baciarmi? Volevo che mi baciasse? '

Non sapevo niente. Ero perso e affascinato da lei.

Si avvicinò a me il mio cuore iniziò a battere un po 'più velocemente il mio respiro si accorciò. Potevo dire che mi voleva e io volevo che mi prendesse. La danza dell'attesa era in pieno svolgimento e io ero solo un volenteroso passeggero verso dove lei mi avrebbe portato.

'Hai degli occhi molto belli.' Ha detto mentre mi metteva una mano sulla gamba. 'È bello stare con te da solo stasera.'

Potevo sentire il sangue che scorreva attraverso il mio corpo portando con sé il desiderio.

Adesso volevo che mi baciasse, sentisse le sue labbra morbide sulle mie. Volevo che si tuffasse e si immergesse in me. Per portarmi in posti in cui non ero mai stato.

Cat si alzò

'Un altro drink?' Ha chiesto.

Sono stato felice e deluso allo stesso tempo.

'Sì. Sì grazie.'

Entrò in cucina e riempì i bicchieri. Mi ha dato il tempo di respirare. Pensare.

'Lo faremo? Sto solo sbagliando? Oh no. E se mi sbaglio. "I pensieri correvano selvaggi nella mia testa.

Cat tornò in sala e mi porse il bicchiere di vino. Lo metto sul tavolo accanto a me. Cat ne ha bevuto un bel sorso.

'Allora dove eravamo?' Sorrise Cat. 'Ah sì. Stavo per baciarti. >>

Di nuovo mi sono bloccato dalla paura. Il mio cuore quasi si fermò quando lei si chinò e mi baciò le labbra. Così morbida, così tenera, la sua lingua danzava nella mia bocca e le sue labbra vagavano attorno alle mie. La sua mano mi prese la guancia mentre andavamo.

Mi lasciò la faccia e si appoggiò allo schienale. Guardandomi dritto negli occhi. Ero perso, affascinato. Ero suo

'Stai bene?' Ha chiesto? La sua voce era morbida e tenera.

Riuscii a fare un cenno del capo.

"Di più" è tutto quello che ho detto.

Scivolò giù dal salotto inginocchiandosi tra le mie gambe. Mi sono seduto. Le sue labbra ritrovarono le mie. Questa volta molto più soda, ma ancora morbida come la seta. Si baciò e le nostre lingue ballarono al loro ritmo.

Le sue mani hanno trovato i miei seni e hanno stretto dolcemente, poi la sua mano è scivolata sotto la mia felpa tirando fuori i miei seni dal reggiseno.

Le sue dita hanno portato i miei capezzoli sull'attenti. Più morbido di quanto qualsiasi uomo avesse mai toccato. Mi ha fatto desiderare il suo tocco sempre di più con ogni secondo che passava. Il suo bacio è arrivato al mio collo e poi di nuovo alla mia bocca.

La volevo così tanto.

Si fermò, mi sfilò il top e mi slacciò il reggiseno e lo lasciò cadere a terra.

Cat si alzò e iniziò a slacciarsi il vestito bottone dopo bottone. Volevo saltare in piedi e strapparlo via, ma mi sono seduto immobile come una brava ragazza.

Una volta sciolto, lo lasciò cadere rivelando un set nero di reggicalze e reggicalze abbinati a reggicalze e mutande. Sembrava abbastanza buona da mangiare. Capivo perché era popolare tra i ragazzi: era così sexy.

Mi sono tolta i pantaloni della tuta imbarazzata dalle mutande che indossavo. Cat li ha strappati via e gettati sul pavimento mentre mi adagiava sul divano.

Ha iniziato lentamente a baciarmi prestando attenzione ad ogni angolo e fessura del mio corpo, esplorandomi, trovando nuove zone erogene mai incontrate prima con i miei numerosi appuntamenti con la razza maschile.

Stavo quasi venendo prima ancora che avesse raggiunto i miei capezzoli. Il suo bacio vagò dalla mia bocca alle mie orecchie e al collo poi giù al mio petto e il mio corpo si contorse volendo di più. Una volta che le sue labbra si chiusero intorno al mio capezzolo, urlai di pura gioia.

Questo la incoraggiava ancora di più mentre la sua mano libera scendeva e trovava il mio punto di piacere.

Le sue due dita percorrevano la lunghezza del mio buco già gocciolante, aprendomi leggermente e colpendo direttamente il mio bocciolo. Succhiava, baciava e giocava con me fino a quando il piacere non era troppo e io sono venuto forte e forte.

Mentre venivo, le sue due dita sono scivolate dentro di me e lei mi ha scopato, facendo lavorare il mio punto G fino a quando l'ondata di piacere si è placata.

Mi guardò e si alzò porgendomi la mano. Mi alzai senza esitazione e la seguii nella sua camera da letto.

"Sdraiati per me piccola" ha detto. La sua voce era dolce, sexy e sfrenata. Ha reso il mio amore già canticchiato pulsare ancora più forte.

Feci come da istruzioni e lei si arrampicò dalla fine del suo letto. Ho aperto le gambe come per istinto.

Non perse tempo e strisciò su e mi baciò direttamente sulla mia umidità. Le sue labbra erano morbide e piene. Ha succhiato le mie labbra nella sua bocca, poi ha iniziato a leccarmi e baciarmi sempre di più.

Le sue dita uno, due, tre … non so mi hanno pompato dentro ancora e ancora. Le mie mani le afferrarono la testa con forza mentre mi portava di nuovo in cima.

La sensazione mi ha reso incapace di parlare o controllarmi. Sono venuto e sono venuto da un orgasmo all'altro fino a quando Cat non si è saziata di me.

'Ti stai divertendo?' Mi ha chiesto sorridendomi con la faccia luccicante del mio succo di sperma.

'Cazzo sì … Posso assaggiarti per favore? Per favore?'

'Certo che puoi. Stenditi ancora lasciami salire in cima. Voglio sedermi sulla tua faccia, bellissima ragazza. "Disse Cat.

In pochi secondi aveva appollaiato la sua figa direttamente sopra la mia faccia. Ha tirato un cuscino sotto la mia testa mentre mi posizionava. Non ero mai stato con una donna prima di volerla assaggiare. La sua figa era a un centimetro di distanza.

Ho tirato fuori la lingua e ho preso la mia prima leccata di un'altra donna. Mi elettrizzava mandando brividi attraverso il mio corpo.

Leccai lentamente le sue pareti esterne spingendole le labbra nella mia bocca e succhiando il suo succo che si era già raccolto. Cat ha iniziato ad abbassarsi ritmicamente solo un tocco e di nuovo su come se stesse cavalcando la mia faccia. Mi ha solo reso più caldo.

Le ho messo le mani intorno al culo e le ho tenute strette mentre alzavo la testa, leccandole e succhiandole la fica tirando fuori la lingua il più lontano possibile permettendole di cavalcarmi la faccia. La lingua le scopa il buco per la sua gioia. Cat mi ha afferrato la testa e si è ribaltato più velocemente nella mia bocca.

'Succhialo piccola, succhialo. Questo è infilarlo nel profondo di me. Lingua me. Parlami bene. "Chiese.

Le sue parole erano come gas su un fuoco e l'ho leccata fino a quando il suo sperma non mi scorreva su tutto il viso e nella mia bocca catturando il più possibile mentre la leccavo fino all'estasi.

Una volta che si è sistemata, è rotolata via e si è sdraiata accanto a me.

'Oggi ti ho comprato un nuovo giocattolo.' Cat sorrise e tirò fuori un sacchetto di carta sgualcito marrone da sotto il cuscino. Dentro c'era un dildo, a doppia estremità grande e nero. La mia figa poteva già sentirlo dentro di me.

Ha poi tirato fuori un altro dildo anche lui di colore nero. Dandoglieli, chiese.

'Beh, ti piacciono? Sono puliti pronti per l'uso. Voglio vederti scivolare nella tua figa rasata rosa. "Disse.

Volevo vederla scopare anche la sua figa. Così tanto. Ho posato e aperto le gambe e ho fatto scivolare il dildo dentro di me. Ero così caldo che le mie pareti si sono aggrappate a questo mostro e ho avuto problemi a farlo scorrere dentro e fuori da me. Ho scopato bene e cumming duro mentre andavo.

'Ancora. Non fermarti finché non te lo dico io. "Disse Cat.

Ho continuato a scopare il mio buco come comandato.

Mi voltai e guardai. Cat si stava scopando la sua dolce figa con il double-ender mentre io stavo scopando la mia con un dildo.

I nostri gemiti combinati come il miglior coro del mondo, siamo venuti ancora e ancora. Ancora ed ancora.

Alla fine Cat mi ha detto di tirarmi fuori il mio. La mia figa era ancora affamata. Ha posato tra le mie gambe la sua figa guardando la mia. Mi ha infilato un'estremità del double ender. Era molto più grande dell'altra e mi riempiva totalmente. Poi ha fatto scivolare l'altra estremità nella sua stessa figa.

Lentamente si mosse e si ribellò guardando mentre faceva muovere la creatrice di piacere dentro di me spingendo le mie pareti in tutte le direzioni.

L'istinto ha preso di nuovo il sopravvento e ho iniziato a tirarmi indietro stringendo le pareti della mia figa e poi rilasciando. Il nostro ritmo è cresciuto sempre più velocemente, non un ritmo perfetto ma non importava.

Mi è venuto duro ancora una volta innescando una reazione a catena – Gatto che viene forte – controtendomi più forte spingendo la creatrice di piacere più a fondo in me mentre veniva.

Abbiamo scopato così ancora e ancora. Fino a quando le onde di piacere non se ne fossero andate.

Poi, come una brava ragazza, sono scivolato tra le gambe di Cats e l'ho leccata e succhiata. Baciandole le labbra inferiori finché ogni goccia non fu pulita e sparita.

Si arrampicò sul letto e si sdraiò accanto a me. Ha iniziato a far scorrere le dita su tutto il mio corpo di nuovo.

'Penso che dovremmo restare più spesso.' Ha detto. I suoi capelli sudati ora le erano attaccati al viso.

'Oh sì Cat dovremmo.' Ho accettato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *